Novi Ligure (AL), domenica 14 gennaio 2018

A.S. NOVI PALLAVOLO – PIVIELLE CEREALTERRA BIANCA: 1 – 3

(12/25 – 17/25 – 25/19 – 24/26)

PIVIELLE: Bertuol, Turolla G., Capra, Restivo, Smorgon, Volpe, Gallo, Kucich, Barilla, Benvegna, Pelizzari, Marietti (L).

Allenatore: Antonelli Dirigente: Volpe.

Primo turno della fase di qualificazione regionale per i giovani piviellini e prima lunga trasferta a Novi Ligure contro i ragazzi di coach Moro, totem della pallavolo novese e trascinatore della serie B. La squadra di casa ha partecipato al girone di eccellenza ed è subito un banco di prova importante per i nostri ragazzi. Assente Melato, la formazione piviellina parte con Bertuol/Benvegna, Volpe/Gallo, Restivo/Barilla e Marietti libero.

Il primo set inizia con tantissimi errori, ma i nostri sono concentrati e, ben orchestrati da Bertuol e grazie agli attacchi di Benvegna, si aggiudicano il primo parziale in scioltezza.

Secondo set con andamento simile al primo, inizio equilibrato, poi progressivo allungo guidato dal muro per il tranquillo 17/25 finale.

Antonelli prova ad anticipare i segnali di rilassamento intravisti, ma non è sufficiente, l’approccio troppo blando al match e la voglia dei novesi di non mollare portano avanti i padroni di casa. Smorgon per Restivo e Kucich provano a risvegliare la squadra, ma quando il parziale sembra ripreso, una incredibile serie di errori diretti regala il set a Novi.

Come purtroppo spesso ci capita le certezze si sgretolano, mentre gli avversari prendono coraggio soprattutto in battuta e difesa. I piviellini ci provano, ma non riescono ad essere continui come nei primi due parziali. Sul 24/22 sembra ormai destinato tutto al tie break e invece la battuta di Kucich e la premiata ditta Restivo/Volpe con 4 muri consecutivi ci consegnano gli insperati 3 punti. Commenta così coach Antonelli:

“Luci ed ombre. Sono contento per l’approccio alla gara nonostante la lunga trasferta mattutina a cui non siamo abituati e per quanto visto nei primi due parziali. Dobbiamo però imparare ad evitare i cali di tensione perché ci portano subito a dubitare delle nostre capacità. In questo girone è importante ogni risultato e dobbiamo trovare la forza di portare via ogni punto e ogni set disponibile. Ora settimana di pausa prima del tour de force di quella dopo con Parella in casa e Cuneo da loro”.

 

Campionato FIPAV | Under 16 | Girone Turbo | Giornata 1

Potrebbe anche interessarti