Sabato 24 Febbraio 2017 – ore 21.00 – Palestra Comunale di Fossano (CN)

Mercatò McDonald Fossano – PVL Cerealterra Ciriè 1-3

(19-25, 25-20 24-26 14-25)

PVL Cerealterra Cirié: Calligaro 5, Bassani 10, Scarrone 18, Agosti 4, Cena 4, Dogliotti 9, Sansanelli (L), Arnaud, Caianiello 9, Aimone 8, Casale. NE Magnetti, Cominu, Cocchia (L2).

Allenatore: Bertini. Assistenti: Gallo e Zanchetta.

Mercatò Mc Donald Fossano: Mattera 3, DeMatteis 17, Longo 12, Dutto, 12, Coroli 13, Gunetto 4, Garelli (L), Maccagno. NE Turco, Mana, Marchisio, Raspo.

Allenatore: Castagneri.

Fossano (CN): serviva una vittoria, e una vittoria è arrivata. Magari non “perfetta” (ma quale gara si può dire tale?), magari sofferta (soprattutto nel terzo parziale, quando DeMatteis sembrava infermabile, salvo sparare fuori la palla del 26-24). Serviva soprattutto una reazione alla scialba gara di sabato scorsa, quando il Parella ha fatto la voce grossa tra le mura del D’Oria. Così la Cerealterra PVL Ciriè supera Fossano, portandosi a casa 3 punti d’oro, contro una squadra in ripresa che, da quando ha riportato il suo martello principe nel ruolo di opposto (relegando per altro in panchina due ottimi giocatori come Marchisio e Maccagno) ha trovato una quadratura, grazie anche al rientro di Francesco “Ciccio” Dutto, centrale dalle qualità eccelse.

Proprio il gioco al centro ha sostenuto fin da subito l’attacco fossanese, con i blues che faticavano a prendere le misure al braccio veloce dello stesso Dutto e alle traiettorie insidiose, spesso profonde, di Longo. Eppure un buon Bassani e un ottimo Scarrone (autore di una prova maiuscola), ben sostenuti da capitano Dogliotti, hanno contrapposto la loro verve, e il primo set è stato agevole preda dei ragazzi delle Valli di Lanzo.

Al rientro nel secondo parziale però, la PVL si smarrisce un po’. La ricezione non aiuta Calligaro, autore di una buonissima prova malgrado la caviglia non ancora al meglio, e Fossano riapre la gara (20-25). E’ proprio in questo parziale che fa il suo ingresso Caianiello, a sostituire in posto 2 un Bassani a cui la squadra di Castagneri aveva preso le misure.

La scelta dell’opposto chivassese viene confermata da coach Bertini, che ripropone anche Aimone – più attento a muro – al pur positivo Cena, sempre presente in attacco. La (doppia) mossa da i suoi frutti, soprattutto nel fondamentale del muro, dove Cirié cresce e raccoglie molti punti e palle toccate. Il punto a punto finale, spinto dagli attacchi mancini di “Caia”, premia proprio i “blues”, più precisi e meno frettolosi nelle conclusioni.

Il quarto set è un monologo piviellino, fatto salvo quando Fossano prende le misure su uno Scarrone “finalmente” stanco dai tanti, ottimi attacchi. Ecco rientrare in posto 4 Bassani, che – cercato immediatamente dal servizio dei padroni di casa, rispolvera alla perfezione il suo bagher e soprattutto mena da posto 4 rivitalizzando il gioco. Il 25-14 finale a favore della compagine del presidente Casu è il suggello di una buona gara, giocata con intensità e cuore dalla PVL che mantiene così il secondo posto in classifica, pur in coabitazione con Cuneo.

E’ stata una gara vibrante, che nascondeva qualche insidia

commenta il direttore sportivo Piero Cena, nuovamente nel ruolo di “assistant coach” in panchina per l’indisponibilità di Mizio Gallo.

Fossano aveva dato segni di ripresa, è una compagine composta di ottimi giocatori (e qualche campione come Mattera) e noi venivamo da una settimana di assenze e quindi di incertezza. Siamo stati bravi a mantenere nervi saldi, premiati dal risultato finale”.

Prossima gara sabato prossimo 3 Marzo alle ore 20.45 alla palestra D’Oria (Ciriè) vs Acqui.

Campionato Nazionale Serie B Maschile | Girone A | 4ta Giornata del Girone di Ritorno

Potrebbe anche interessarti